Gregorio Fogliani, presidente di Qui! Group

Posted by admin on 02/10/2014 under Uncategorized | Be the First to Comment

Gregorio Fogliani nel 1989 fonda QUI! Ticket Services che, in seguito ad un cambio di denominazione, diventerà QUI! Group S.p.a., prima azienda italiana attiva nei settori del Welfare aziendale e sociale, dei sistemi di pagamento e dei circuiti di loyalty, di cui è attualmente Presidente. Grazie al lavoro svolto da Gregorio Fogliani in collaborazione con tutta la dirigenza del gruppo, la società ha ottenuto nel 2013 il Rating di Legalità, a conferma dell’utilizzo di elevati standard di sicurezza e legalità oltre a garantire la correttezza delle operazioni sul mercato, e nel 2014 l’autorizzazione dalla Banca d’Italia ad operare come IMEL, privilegio concesso solamente ad altre 5 aziende.

QUI! Group, tramite QUI! Foundation, si pone l’obiettivo di eliminare gli sprechi alimentari per fini di solidarietà sociale. Sul sito è possibile trovare tutte le informazioni riguardante Gregorio Fogliani e le iniziative sostenute da QUI! Group.

Il conferimento del “Rating di legalità” a QUI! Group

Posted by admin on under Uncategorized | Be the First to Comment

Il Rating di legalità nasce in attuazione alla legge di conversione del Decreto Legge 24 Marzo 2012 n. 29 per introdurre e promuovere in Italia principi etici all’interno dei comportamenti aziendali. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato – AGCM, in accordo con il Ministero della Giustizia e il Ministero dell’Interno, nel Novembre del 2012 ha dato l’avvio a questa manovra, la cui attribuzione è tenuta in considerazione nel caso di concessione di finanziamenti pubblici da parte delle pubbliche amministrazioni e nel caso di accesso al credito bancario: una banca che decida di non concedere crediti ad una società in possesso del rating è tenuta a motivare approfonditamente la decisione presso la Banca d’Italia.

QUI! Group ha ottenuto il Rating di legalità nel 2013, presentando all’AGCM la documentazione prevista dalla normativa: il materiale da depositare prevede il certificato Antimafia del Presidente Gregorio Fogliani, dei Consiglieri e dell’intero Gruppo e una certificazione riguardante il rispetto dei protocolli di legalità del Ministero dell’Interno. Ulteriore requisito fondamentale prevede che non siano state emesse misure di prevenzione e cautelari o sentenze che prevedano la condanna per reati tributari, antitrust, tutela della salute e sicurezza sul lavoro (Decreto Legislativo 8 Giugno 2001 n. 231) nei confronti dell’impresa, degli amministratori, dei direttori, del rappresentante legale e dei soci persone fisiche titolari di una partecipazione di maggioranza anche relativa. QUI! Group ha inoltre presentato la documentazione attinente ad ulteriori requisiti, ritenuti facoltativi ma che consentono di ottenere un rating maggiore, riguardanti l’utilizzo di sistemi di rintracciabilità dei pagamenti, anche per quanto concerne importi minimi a quelli fissati dalla legge, e l’adozione di una struttura organizzativa per il controllo di conformità delle attività aziendali a disposizioni normative applicabili all’impresa o un modello organizzativo come previsto dal Decreto Legislativo 231/2001.

QUI! Financial Service, finanziaria di QUI! Group, autorizzata a operare nel ruolo di IMEL

Posted by admin on under Uncategorized | Be the First to Comment

Banca d’Italia ha confermato l’autorizzazione per QUI! Financial Service a operare all’interno del territorio europeo l’attività di Istituto di Moneta Elettronica (IMEL). La società finanziaria di QUI! Group, leader nel mercato dei titoli di servizio per welfare aziendale e sociale e nella gestione di sistemi di pagamento, rappresenta la quinta azienda privata a ricoprire questo importante incarico, concesso a oggi solo ad altre quattro aziende italiane.

In seguito all’autorizzazione ad operare come IMEL, il gruppo guidato dall’imprenditore italiano Gregorio Fogliani si affianca agli istituti di credito nella gestione ed erogazione di servizi monetari. L’ingresso di realtà imprenditoriali, quali QUI! Group, nel mercato dei sistemi di pagamento offre importanti incentivi per l’intera comunità. L’affiancamento di enti privati agli istituti di credito comporta un consequenziale incremento della concorrenza all’interno del settore con la possibilità di offrire servizi a valore aggiunto e integrati competitivi per i consumatori. Nel dettaglio la nomina a IMEL permetterà a QUI! Group di raffigurare come ente abilitato all’emissione di moneta elettronica quali le carte prepagate.

La nomina di QUI! Financial Services a IMEL, conseguita dopo solo due anni dell’autorizzazione a operare come Istituto di Pagamento, rappresenta per il Presidente Gregorio Fogliani una conferma della maturazione del gruppo nel settore dei pagamenti elettronici nonché la possibilità di arricchire ulteriormente i servizi adesso erogati.

QUI! Group: l’eccellenza tutta italiana scelta dalle maggiori aziende pubbliche e private

Posted by admin on under Uncategorized | Be the First to Comment

Da anni QUI! Group offre ai propri clienti prodotti innovativi e servizi integrati in grado di semplificare la vita, grazie a una vasta gamma di soluzioni uniche e personalizzate, a seconda delle esigenze, per quanto riguarda il settore dei titoli di servizio per il welfare aziendale, dei sistemi di pagamento e dei programmi di fidelizzazione. Proprio per queste ragioni oltre 7.000 aziende hanno deciso di avvalersi dei servizi offerti da QUI! Group. Esse possono fare affidamento sulla Certificazione di Qualità UNI EN ISO 9001:2008, lo standard di qualità riconosciuto a livello internazionale per il miglioramento della soddisfazione e della fidelizzazione dei clienti oltre a garantire la riduzione degli sprechi e delle inefficienze, e sulla norma SA 8000:2008, altra norma internazionale di certificazione della responsabilità sociale d’impresa con particolare attenzione al rispetto dei diritti umani, dei diritti dei lavoratori, contro lo sfruttamento dei minori e a garanzia di sicurezza e salubrità dell’ambiente di lavoro. Tra i principali clienti appartenenti alla sfera pubblica e privata, l’azienda guidata da Gregorio Fogliani può annoverare la Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Autorità Nazionale Anti Corruzione, il Ministero della Giustizia, il Ministero dell’Interno, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, l’Antitrust, la Corte dei Conti, la Ragioneria Generale dello Stato, Prefetture, la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza, la Banca d’Italia, Bulgari, Fiat, BNL, Ferrovie dello Stato, Intesa Sanpaolo, Unicredit Banca, Finmeccanica, Poste Italiane, Enel. QUI! Group ha inoltre sviluppato importanti partnership con prestigiose realtà aziendali e associative come CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, CDO – Compagni delle Opere, Confindustria, CISL – Confederazione Italiana Sindacato Lavoratori.

 

 

 

 

 

Gregorio Fogliani, la nuova deducibilità fiscale dei ticket elettronici farà crescere l’economia

Posted by admin on 09/12/2014 under QUI! Group, digitalizzazione | Be the First to Comment

La Commissione Bilancio ha approvato l’aumento della deducibilità fiscale dei buoni pasto elettronici. L’aumento avverrà entro il 2015 e consisterà in un passaggio da 5,29 a 7 euro.
È una delle novità apportate dalla cosiddetta Legge di Stabilità, che riguarderà ben 2 milioni e mezzo di dipendenti. Si prospetta una svolta più che positiva per tutto il comparto economico. Nelle proiezioni effettuate dall’Università Tor Vergata e da Open Economics la defiscalizzazione dei buoni pasto potrebbe comportare un incremento dell’occupazione pari a 16.398 unità e il settore potrebbe raggiungere l’1% del Pil.

Occorre precisare che la defiscalizzazione si attuerà solo sui ticket elettronici, che coprono solo una parte di questo settore; sono infatti 120 mila i punti vendita che accettano buoni cartacei, mentre solo 40 mila quelli che accettano buoni elettronici, i quali costituiscono l’11% del mercato. Una delle più immediate conseguenze dell’emendamento sarà un incremento di punti vendita che accetteranno buoni elettronici, che potrebbero arrivare ad essere 35 mila. Secondo Gregorio Fogliani, presidente di Qui! Group, sia il governo che le società emettitrici di buoni hanno un particolare interesse ad aumentare la diffusione dei ticket elettronici. Al contrario dei buoni cartacei, che possono essere oggetto di frodi e contraffazioni, i ticket elettronici consentono alcuni vantaggi, quali l’eliminazione dei problemi di falsificazione, la perdita dei carnet e l’eventuale danneggiamento dei buoni. In linea con le stime in merito alla defiscalizzazione, le quali prevedono un’impennata dei consumi pari a circa 500 euro all’anno per famiglia e per individui, Gregorio Fogliani sostiene che ci sarà una crescita per l’intero settore.

Un altro fattore positivo del quale tenere conto è la minore possibilità di evasione ed elusione rispetto ai ticket cartacei. La riduzione dell’evasione di Ires, Irap e Iva potrebbe portare 24 milioni di euro in più nelle casse statali, creando un fruttuoso equilibrio tra aumento dei consumi e aumento in ambito fiscale.

Per maggiori informazioni sull’aumento della deducibilità fiscale dei ticket elettronici: http://www.corriere.it/economia/14_novembre_27/buoni-pasto-diminuiscono-tasse-ma-solo-quelli-elettronici-6792cc3e-7644-11e4-8593-6ac58034c3d7.shtml

Gregorio Fogliani, online il nuovo sito dedicato alla onlus Qui! Foundation

Posted by admin on 10/11/2014 under Gregorio Fogliani, QUI Foundation, fondazione, pasto buono | Be the First to Comment

Qui! Foundation, onlus di QUI! Group, nata nel 2007 per offrire un concreto impegno sociale e solidale recentemente ha reso disponibile un nuovo sito istituzionale, ricco d’informazioni sulle diverse iniziative promosse. Tra le novità anche la pagina dedicata all’adesione al progetto “Pasto Buono”.

Totalmente rinnovato nella grafica e nel contenuto, il sito Qui! Foundation.it offre agli utenti l’opportunità di rimanere aggiornati sulle diverse iniziative di solidarietà promosse durante questi anni. Tra i diversi progetti, ampio spazio riservato a “Pasto Buono”, l’iniziativa mirata alla lotta contro la fame e lo spreco alimentare. Nello specifico, il portale offre una pagina dedicata alle adesioni da parte degli esercizi commerciali per la donazione dei cibi o gli enti abilitati alla distribuzione, garantendo una procedura di adesione facile ed immediata.
Nato nel 2008 con l’obiettivo di contrastare gli sprechi alimentari, a oggi Pasto Buono ha permesso una ridistribuzione di risorse alimentari per indigenti e famiglie bisognose pari a circa 600 mila pasti. Gli sforzi e l’impegno profuso dalla onlus sotto la guida di Gregorio Fogliani hanno portato il progetto tra i finalisti per la II edizione del Premio “Vivere a spreco zero”, in programma il 24 novembre a Bologna in occasione di “Stop Food Waste, Feed The Planet- La Carta di Bologna contro lo spreco alimentare”.

Qui! Group di Gregorio Fogliani parteciperà a SIA EXPO 2014

Posted by admin on 14/10/2014 under Uncategorized | Be the First to Comment

Il 15 ottobre 2014 al Marriott Hotel di Milano si svolgerà l’evento SIA EXPO 2014, al quale parteciperà anche Qui! Group, in qualità di Business Partner.
L’edizione 2014 dell’evento vedrà come protagoniste imprese, istituzioni finanziarie e Pubblica Amministrazione che discuteranno dei temi più attuali del momento, quali economia, cybersecurity e competenze e digitale. Queste tematiche saranno contestualizzate nell’odierno scenario del mercato italiano ed internazionale, sottolineando il fatto che “l’innovazione da sola non basta” per realizzare il successo di un’azienda. Sono infatti indispensabili due elementi che non hanno nulla a che vedere con il mondo digitale, ovvero la fiducia e la competenza, che permettono di progettare servizi e prodotti in base alle esigenze di semplicità sicurezza e affidabilità richieste dagli utenti. Durante l’evento, alcuni leader di mercato presenteranno degli specifici case histories su: cybersecurity, sistemi per aumentare l’efficienza della Pubblica Amministrazione, soluzioni in ambito finanziario per il trading e la compliance sui mercati, le novità digitali del mondo retail, gli strumenti di pagamento più veloci e innovativi. All’evento parteciperà anche Gregorio Fogliani, presidente di Qui! Group, che illustrerà il best case “Loyalty & Couponing: offerte su misura direttamente su mobile”. L’azienda guidata dall’imprenditore si distingue da oltre vent’anni per le sue soluzioni tecnologicamente avanzate; Qui! Group ha ideato un innovativo sistema elettronico collegato a un badge multifunzione, il quale sostituisce i tradizionali “buoni pasto” cartacei e permette agli utenti di usufruire di sconti nel circuito dei negozi convenzionati che partecipano all’iniziativa.

Per maggiori informazioni su SIA EXPO 2014: http://www.siaexpo.eu