Gregorio Fogliani, la nuova deducibilità fiscale dei ticket elettronici farà crescere l’economia

Posted by admin on 09/12/2014 under QUI! Group, digitalizzazione | Be the First to Comment

La Commissione Bilancio ha approvato l’aumento della deducibilità fiscale dei buoni pasto elettronici. L’aumento avverrà entro il 2015 e consisterà in un passaggio da 5,29 a 7 euro.
È una delle novità apportate dalla cosiddetta Legge di Stabilità, che riguarderà ben 2 milioni e mezzo di dipendenti. Si prospetta una svolta più che positiva per tutto il comparto economico. Nelle proiezioni effettuate dall’Università Tor Vergata e da Open Economics la defiscalizzazione dei buoni pasto potrebbe comportare un incremento dell’occupazione pari a 16.398 unità e il settore potrebbe raggiungere l’1% del Pil.

Occorre precisare che la defiscalizzazione si attuerà solo sui ticket elettronici, che coprono solo una parte di questo settore; sono infatti 120 mila i punti vendita che accettano buoni cartacei, mentre solo 40 mila quelli che accettano buoni elettronici, i quali costituiscono l’11% del mercato. Una delle più immediate conseguenze dell’emendamento sarà un incremento di punti vendita che accetteranno buoni elettronici, che potrebbero arrivare ad essere 35 mila. Secondo Gregorio Fogliani, presidente di Qui! Group, sia il governo che le società emettitrici di buoni hanno un particolare interesse ad aumentare la diffusione dei ticket elettronici. Al contrario dei buoni cartacei, che possono essere oggetto di frodi e contraffazioni, i ticket elettronici consentono alcuni vantaggi, quali l’eliminazione dei problemi di falsificazione, la perdita dei carnet e l’eventuale danneggiamento dei buoni. In linea con le stime in merito alla defiscalizzazione, le quali prevedono un’impennata dei consumi pari a circa 500 euro all’anno per famiglia e per individui, Gregorio Fogliani sostiene che ci sarà una crescita per l’intero settore.

Un altro fattore positivo del quale tenere conto è la minore possibilità di evasione ed elusione rispetto ai ticket cartacei. La riduzione dell’evasione di Ires, Irap e Iva potrebbe portare 24 milioni di euro in più nelle casse statali, creando un fruttuoso equilibrio tra aumento dei consumi e aumento in ambito fiscale.

Per maggiori informazioni sull’aumento della deducibilità fiscale dei ticket elettronici: http://www.corriere.it/economia/14_novembre_27/buoni-pasto-diminuiscono-tasse-ma-solo-quelli-elettronici-6792cc3e-7644-11e4-8593-6ac58034c3d7.shtml

Qui Group, il bilancio 2013 e i nuovi investimenti nell’E-Payment

Posted by admin on 07/05/2014 under QUI! Group, Rassegna stampa, bilancio | Be the First to Comment

La società Qui! Group, sotto la guida esperta di Gregorio Fogliani, confermando il costante trend di crescita registrato negli ultimi anni chiudendo il bilancio inerente all’anno 2013 con un fatturato di oltre 565 milioni di euro. L’azione svolta dalla società nel settore della Moneta Elettronica mostra quanto Gregorio Fogliani dia rilevanza a una diversificazione delle attività con investimenti continui nella ricerca e sviluppo mediante la realizzazione di servizi innovativi.
Qui! Group ha già confermato per l’anno 2014 l’impegno nell’ampliamento della Rete Esercenti attraverso una completa digitalizzazione. Attualmente il network vede una presenza di circa 150 mila esercizi affiliati, attrezzati alla gestione elettronica del pagamento, attraverso sititemi innovativi quali Passpartù e l’App di Social Shopping. Le solide prospettive future unitesi alla conferma del trend in crescita portano la società Qui! Group alla valutazione di un possibile ingresso nel mercato internazionale, attraverso la quotazione in borsa presso Piazza Affari o presso un listino estero.

Da QUI! Group i primi 20 esperti di monetica

Posted by admin on 25/09/2013 under Carte di credito, Innovazione, Miur, Poste Italiane, QUI! Group, Tecnologia, Titan, buoni pasto | Be the First to Comment

Università, scienza e tecnologia. QUI! Group si inserisce in questi ambiti col progetto Titan finanziato dal Miur e promosso in collaborazione con l’Università di Salerno e Poste Italiane.

Titan compare quest’anno tra i progetti che animeranno Light 2013, la manifestazione sull’innovazione di scena a Napoli nei padiglioni di Città della Scienza che verrà inaugurato dal presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz.

Proprio in questi giorni, l’ateneo di Salerno ha “laureato” i primi 20 “esperti in monetica” a livello nazionale, frutto del Corso di Alta Formazione in “Monetica e Servizi a valore aggiunto”.

Leggi IL MATTINO e IL DENARO.IT